Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for giugno 2010

fantasie bucoliche

Vorrei riprodurmi come un Tragopogon pratensis.

In un mondo dove le cose vanno a modo mio, saremmo simili a dei "barba di becco", che ieri ho avuto il piacere di ammirare, lontana kilometri e kilometri dall’afa cittadina.

Uomini e donne, giunto il giusto periodo dell’anno, maturerebbero in testa semi lunghi e sottili. Anzi, diciamolo bene: "minuscoli acheni fusiformi che presentano un pappo con lungo peduncolo, alla cui sommità vi sono peli piumosi ma, rigidi".

E per fare l’amore le persone si soffierebbero dolcemente sulla testa, esprimendo un desiderio.

Read Full Post »

sul bordo dello scalino

"Cristo, ma le vedevi le strade? Anche solo le strade. Ce n’è a migliaia, come fate voi laggiù a sceglierne una, a scegliere una donna, una casa, una terra che sia la vostra, un paesaggio da guardare, un modo di morire. Tutto quel mondo, quel mondo addosso che nemmeno sai dove finisce e quanto ce n’è. Non avete mai paura, voi, di finire in mille pezzi solo a pensarla, quell’enormita’, solo a pensarla?"
[Alessandro Baricco, Novecento]

In qualche modo, comunque, si fà.

Read Full Post »

cambi di prospettiva

Il mio costume non è pronto alla prova "Blanche".

L’autobus non ha fatto in tempo a prendermi.

Non fa caldo, è la temperatura interna che si è abbassata.

Non è un brufolo, è la faccia tutt’intorno che è impallidita.

Non è che non so cosa voglio, è quello che voglio che non sa chi sono io.

            

Read Full Post »